Antincendio boschivo e Protezione Civile (AIB)

contatti:
Telefono : 0364/324060
Fax: 0364/324089

Numerosi sono i gruppi di volontariato operanti in Valle Camonica ed attivi nelle operazioni di prevenzione, avvistamento e spegnimento degli incendi boschivi.
La Comunità Montana, quale Ente delegato dalla Regione Lombardia alla gestione e preparazione di queste squadre, svolge una attività di coordinamento finalizzata proprio ad una razionalizzazione e migliore organizzazione delle forze in campo che, in caso di emergenza, sono dirette dal Corpo forestale dello Stato, competente per le operazioni di spegnimento.
Con deliberazione di Consiglio Direttivo n. 83 del 07.05.2008 è stato approvato il nuovo dispositivo A.I.B. della Comunità Montana che si basa sulla sottoscrizione di tutte le squadre aderenti di un Protocollo d’Intesa che norma le modalità di intervento e di prevenzione.
Viene inoltre istituito un Comitato di Gestione A.I.B. formato da rappresentanti della Comunità Montana, del Corpo Forestale dello Stato, dei Vigili del Fuoco e delle squadre di volontari, con un ruolo consultivo e di coordinamento delle azioni A.I.B., in stretto raccordo con la competente Commissione Assembleare.
In quest'opera di prevenzione e spegnimento degli incendi la Comunità Montana si avvale del proprio gruppo di protezione Civile (G.I.Co.M.) che gestisce la Sala Operativa.
Al fine del potenziamento dell’azione di prevenzione AIB è stata predisposta la messa in funzione di un sistema di videosorveglianza AIB il quale integri, ed in parte sostituisca, l’attuale attività di prevenzione svolta direttamente dai volontari dei quali pertanto si mira ad aumentare la rapidità e l’efficienza degli interventi di spegnimento.
Per la copertura completa delle aree a maggior rischio d’incendio del territorio della Valle Camonica si è previsto l’installazione di n. 7 telecamere, complete di elettronica per la trasmissione, nei seguenti comuni:
• Esine (Bacino del Resio)
• Edolo (Monte Colmo)
• Sellero (monte Tambione)
• Paspardo (Loc. Castello)
• Piancogno (Loc. Annunciata)
• Sonico (Fraz. Garda)
• Angolo Terme (Fraz. Anfurro)
Tali telecamere, tramite un sistema complesso di ponti radio e collegamenti in fibra ottica (messa a disposizione dal Consorzio dei Comuni BIM di Valle Camonica), afferiscono ad un centro sistema presso la sede del G.I.Co.M. (Gruppo Intercomunale Comunità Montana) a Breno (BS) ove è presente il sistema di controllo e salvataggio delle informazioni.
Si specifica che tali telecamere sono posizionate affinché riprendano ampi spazi di territorio della Valle Camonica con lo scopo della rilevazioni di situazioni di pericolo incendi boschivi (viste le grandi distanze, non permettono dunque il riconoscimento puntuale delle persone).
E’ stato inoltre messo on-line un sito dedicato che permette a chiunque sia interessato di visualizzare le immagini delle videocamere A.I.B. all’indirizzo: http://www.aib.cmvallecamonica.bs.it/


IN CASO DI EMERGENZA

Per incendio boschivo:
- Comunità Montana di Valle Camonica: Breno tel. 0364/324011 fax 0364/22544
- Sala Operativa della Comunità Montana: G.I.Co.M. Breno tel. 0364/324060 fax. 03647324089
- Vigili del Fuoco: Darfo tel. 115
- Corpo Forestale dello Stato: tel. 1515

Per rischio idrogeologico (frane/alluvioni):
- Vigili del Fuoco: Darfo tel. 115
- Comunità Montana di Valle Camonica: Breno tel. 0364/324011 fax 0364/22544
- Sala Operativa della Comunità Montana: G.I.Co.M. Breno tel. 0364/324060 fax. 03647324089
- Sala Operativa della Protezione Civile della Regione Lombardia: tel. 800/061160